Trail News

URBAN ZEMMER: L’UOMO PIU’ VELOCE SUL KM VERTICALE

Urban Zemmer nasce il 4 Luglio 1970 a Castelrotto ai piedi dell’Alpe di Siusi, dove tutt’ora vive con la sua famiglia. Nonostante sia l’uomo più veloce al mondo nel Km verticale (con il tempo strepitoso di 29’42” stabilito a Fully in Svizzera nel 2014), Urban non è l’atleta professionista che tutti abbiamo nel nostro immaginario.
Urban Zemmer
La sua vita è scandita con un ritmo d’altri tempi: si alza alle 6 e va a controllare la stalla, per poi andare al lavoro, perché Urban oltre ad essere un agricoltore svolge l’occupazione di idraulico. È solo alla sera, terminato il lavoro e controllata la stalla, che può finalmente dedicarsi alla corsa. Non ha allenatori e non utilizza integratori; a questi preferisce il latte delle sue mucche, insieme a tutti quegli alimenti che fa in casa come il pane, la pasta all’uovo, le marmellate, la carne delle sue bestie che macella e la frutta e la verdura del suo orto.
Urban Zemmer
Questo stile di vita, le sue doti fisiche e il grande senso di sacrificio, hanno fatto di lui un atleta in grado di lasciarsi alle spalle tantissimi giovani atleti (in molti casi anche “professionisti” nel vero senso della parola), nonostante i sui 46 anni.
Urban ha iniziato a correre dopo un incidente al ginocchio, seguendo il consiglio di un medico per agevolare il recupero. Da lì non ha più smesso, celebre è il suo motto: QUANDO PUOI USCIRE PER ANDARE A CORRERE, SIGNIFICA CHE SEI ANCORA VIVO.
Urban Zemmer
Una volta i suoi colleghi l’hanno invitato a fare una gita con le pelli, spiegandogli l’itinerario e raccomandandosi che seguisse le loro tracce, ma rassicurandolo che, se fosse restato indietro lo avrebbero atteso in vetta. Con loro c’era anche un ragazzo, che in quel periodo vinceva quasi tutte le gare, il campione locale. Come è finita la gita? Il giovane campione le ha provate tutte, ma non è stato in grado si staccare Urban, che ha dato l’anima per stargli dietro.
Dall’anno successivo Zemmer inizia a vincere tutte le gare di vertical, il suo palmares è colmo di successi; dalla Dolomites Vertical, al Km Vertical de Fully, alla 30 Passi Vertical (della quale ha vinto tutte le edizioni), al Trofeo Latemar, alla Vertical Grèste de la Mughéra, le gare di questa specialità che l’hanno visto protagonista sono numerosissime. È il capitano del team La Sportiva (marchio italiano di calzature sportive), per il quale corre.
Urban Zemmer

Foto: La Sportiva

Sua moglie Astrid condivide con lui la passione per lo sport, lo sostiene e lo coccola. La sera prima di ogni gara gli prepara le lasagne al ragù con la besciamella che lui tanto adora, quasi fosse un gesto scaramantico prima di ogni competizione.
Urban è una persona genuina, generosa, che non è alla ricerca della notorietà, un esempio per ogni sportivo.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*