Trail News

RECENSIONE BASTONCINI N&W CURVE

Abbiamo avuto modo di testare a fondo i bastoncini N&W Curve; è passato poco più di un mese dal nostro incontro con il loro inventore Fulvio Chiocchetti, durante il quale ha avuto modo di presentarci questi fantastici bastoncini e darci qualche indicazione per poter sfruttare al meglio le loro peculiarità.

N&W CURVE N&W CURVE

N&W Curve propone varie soluzioni di bastoncini, mantenendo la stessa struttura, curvatura e angolazione, la differenza è rivolta ad esigenze prettamente dettate dall’utilizzo: con guantino, con laccio ad asola, ad asta fissa, telescopico, con tracolla elastica regolabile, in alluminio oppure in carbonio.

N&W CURVE N&W CURVE

Il modello oggetto della recensione è lo Skyrace. La parte superiore del bastoncino è di colore bianco con una bella grafica colorata che indica il modello “SkyRace”, il marchio “N&W Curve” e la scritta “Made in Italy”. La parte inferiore telescopica è di colore nero con indicate in colore bianco le tacche di regolazione.

N&W CURVE

Tra le 2 aste è presente un sistema di bloccaggio con tassello ad espansione ed una chiusura di sicurezza a strozzo. L’impugnatura è morbida e nel modello fornito per il test il rivestimento è più lungo per permettere una impugnatura ad altezze diverse, dato che le gare di Sky (per le quali questo modello è stato concepito), prevedono passaggi con pendenze molto diverse. Una vera chicca è la presenza della bretella elastica regolabile che consente di portare alle spalle il bastoncino nei tratti dove si corre. Il puntale è realizzato in lega di acciaio e viene fornito con i gommini da utilizzare su tratti asfaltati o lastricati. Sono presenti anche degli inserti catarifrangenti, per essere visti anche in caso di scarsa illuminazione.

 

 

 

N&W CURVELa cosa fondamentale prima di utilizzare questi bastoncini è la corretta regolazione. N&W Curve insieme al bastoncino fornisce un libro molto interessante all’interno del quale viene indicato come calcolarne la corretta lunghezza oltre alla spiegazione delle tecniche di utilizzo e le differenze rispetto ad un bastone dritto tradizionale.

Io per il test ho utilizzato come regolazione il metodo “antropometrico”, ovvero la distanza compresa tra il centro del palmo della mano e il pavimento, indossando le scarpe, mantenendo le spalle rilassate e le braccia distese. La misura che ne deriva va moltiplicata per 1,25 nel caso dell’utilizzo in pianura/falso piano e per 1,20 nel caso di salite molto ripide.

N&W CURVE

La prima cosa che si nota nell’impugnare i bastoncini N&W Curve è la naturale posizione che assumono il polso e la mano; la loro particolare conformazione consente una naturale intrarotazione e la conseguente sensazione di minore stress a livello del polso. Ma il vantaggio lo si nota anche in termini di sicurezza di appoggio e in una maggiore spinta. Appunto per questa peculiarità i bastoncini sono identificati come destro e sinistro, il lacciolo risulta molto comodo e c’è la possibilità di regolarlo.

Il primo test l’ho eseguito facendo trekking, quindi utilizzandoli con la tecnica del passo alternato; ho notato fin da subito che le braccia risultavano più distese e il gesto molto naturale ma nel contempo molto efficace. Anche dopo lunghe ore di utilizzo le spalle e la zona cervicale sono risultano rilassate.

 

N&W CURVE

 

Il secondo test era quello al quale ero maggiormente interessato perché legato alla mia passione, quindi in ambito Skyrunning e Trail running. Ho usato i bastoncini scorrazzando su e giù dalle montagne dell’Altopiano del Sole (Borno-Ossimo-Lozio), per alcuni fine settimana. Li ho utilizzati quando dovevo affrontare le salite più ripide, dove si percepisce la maggiore propulsione rispetto al bastoncino tradizionale dritto. La differenza è confermata anche dal cronometro che ha indicato tempi migliori con questi bastoncini rispetto a quelli tradizionali. Nelle uscite più lunghe ho avuto modo di utilizzarli anche in tratti con salite meno ripide in modo da poter fiatare e devo ammettere che mi hanno permesso di salire con buon ritmo e un minor dispendo di energie rispetto ad averle affrontate di corsa.

 

 

N&W CURVEUn’altra grande comodità presente nel modello che mi è stato fornito nel test è la presenza della tracolla. Quando si alterna spesso la corsa e l’utilizzo del bastoncino meglio tenerli in mano, consiglio un bastoncino per mano e non insieme in una sola, in quanto essendo realizzati specificatamente uno per l’arto sx ed un per il dx, ci si vede costretti ad identificarli ogni volta che ci troviamo ad impugnarli. Quando invece ci si trova in condizioni di affrontare lunghi tratti di corsa risulta molto comodo utilizzare la tracolla e mettere i bastoncini a spalle, inizialmente sembra che la struttura rigida dia qualche fastidio sulla schiena, ma dopo un paio di km ci si scorda di avere i bastoncini a spalle. Mi è capitato di percorrere anche 12Km con i bastoncini sempre sulle spalle e devo dire che questo trasporto risulta molto comodo e all’occorrenza in pochi secondi i bastoncini sono pronti all’uso, molto più rapidamente che estrarli dallo zaino.

I bastoncini N&W Curve vengono promossi a pieni voti, un ottimo prodotto “Made in Italy” realizzato con una cura artigianale. I bastoncini sono acquistabili esclusivamente tramite lo shop presente nel sito N&W Curve, tra l’altro il loro inventore Fulvio Chiocchetti è sempre molto disponibile a fornire chiarimenti ed informazioni a chi è intenzionato ad acquistarli.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*