Trail News

ESTATE ALLE PORTE: PROTEGGIAMO LA PELLE

Cari runners……siete sicuramente molto preparati su abbigliamento e scarpe sportive e indubbiamente (come tutti gli sportivi in genere) siete dei veri salutisti.

Nonostante ciò pochissimi di voi si preoccupano della loro pelle (e non mi rivolgo solo alle ragazze) ma questo è un argomento molto serio ed importante da trattare.

L’epidermide è davvero un “vestito” di cui prendersi cura anche prima di uscire a correre e alla quale bisogna dedicare del tempo, proprio come avviene per il riscaldamento o lo streching.

proteggiamo la pelle

Dimentichiamoci dunque che prendersi cura di essa sia un vezzo femminile: una crema IP+50 è fondamentale come un buon paio di scarpe da running.

Partiamo dal concetto che chi corre sta molto tempo all’aria aperta, sia in estate che in inverno. E’ dunque necessario ricordarsi di proteggere la pelle sia nelle giornate con il sole che nelle giornate nuvolose per limitare i danni dai raggi UVB, responsabili di scottature ed eritemi.

Le conseguenze più comuni dell’esposizione non protetta ai raggi ultravioletti  sono infatti proprio gli eritemi, sino al più drammatico fotoinvecchiamento.

L’eritema comporta una vasodilatazione del microcircolo e l’arrossamento del derma. La pelle crea una sensazione di prurito ed è molto sensibile.

Il fotoinvecchiamento è una conseguenza dell’esposizione continua ai raggi solari e si palesa con un’ipertrofia della pelle stessa che perde la sua elasticità, tono e colorazione naturale.

Nessuno di scorderebbe di uscire senza scarpe…. e nessuno dovrebbe dimenticarsi di spalmare un buon prodotto solare sul viso e sulle parti esposte.

proteggere la pelle

Per chi ha un fototipo chiaro è ideale una protezione totale. Nei prodotti solari la capacità di proteggere la pelle dalle radiazioni UVB è indicata dall’IP (indice di protezione) o dal SPF (sun protettive factor); la numerazione varia da 0 a 60. Vi spiego semplicemente cosa significa: questo numero indica quante volte è possibile moltiplicare il tempo di permanenza al sole prima che la pelle si scotti. Per i runner sono consigliati prodotti con IP da 50 in su e nelle giornate soleggiate è utile uscire a correre muniti di cappellino.

proteggiamo la pelle

Durante l’attività sportiva sono fortemente sconsigliati profumi e dopobarba alcolici per evitare reazioni fotoallergiche e fototossiche. Alle runners si consiglia di idratarsi la pelle molto bene prima dell’allenamento, senza utilizzare detergenti aggressivi. Si possono utilizzare degli integratori di vitamina E ed A per contrastare l’effetto delle radiazioni UVA, responsabili dell’invecchiamento cutaneo.

Ultima raccomandazione riguarda i capelli: chi pratica attività fisica li lava spesso ma dovrebbe scegliere i prodotti con particolare attenzione. Consigliabili lozioni e shampoo a base di aminoacidi che contengono cheratina ed ovviamente maschere e balsami protettivi.

Buona corsa a tutti!

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*