Trail News

CAMPIONATI ITALIANI DI CORSA IN MONTAGNA: I GIOVANI ATLETI PIÙ FORTI DELLA PIOGGIA

campionati corsa in montagnaOltre quattrocento ragazzi in gara nella prima giornata dei Campionati italiani di corsa in montagna di Lanzada su un percorso reso scivoloso e fangoso dalle forti precipitazioni delle ultime ore. La pioggia, però, fortunatamente, a metà pomeriggio ha smesso di cadere concedendo una tregua ai giovani atleti, con qualche ben augurante raggio di sole in chiusura delle gare. Lo spettacolo non ne ha risentito e il percorso si è confermato molto tecnico, regalando competizioni appassionanti che hanno conquistato il folto pubblico presente lungo la via San Giovanni, sede di partenza e arrivo delle gare. Il responsabile della corsa in montagna per la Fidal Paolo Germanetto ha avuto indicazioni importanti per le convocazioni di allievi e allieve in vista dell’International Youth Cup di corsa in montagna che si svolgerà a Janske Lazne, nella Repubblica Ceca, il 26 giugno. Per Lanzada una soddisfazione ulteriore, oltre alla buona riuscita dell’evento, è venuta dal titolo italiano nella categoria allieve grazie a Katia Nana e Gaia Bertolini. Il commento del presidente Fabiano Nana, ma anche papà di Katia, unisce l’uno e l’altro: «È stata una bella giornata di sport culminata con questa vittoria. Tutti sono stati bravissimi». Complimenti alla Sportiva Lanzada sono venuti dal consigliere di Fidal Lombardia Alberto Rampa: «La Sportiva Lanzada è stata perfetta sia sotto l’aspetto organizzativo che sportivo. Ha preparato bene la gara e altrettanto i propri atleti, merito del presidente Nana, dei tecnici e degli allenatori. Un motivo d’orgoglio per Fidal Lombardia e una grande soddisfazione da valtellinese per un risultato che ci auguriamo di ottenere anche domani».

Nella categoria ragazze, 23 le staffette in gara, si è imposta l’Atletica Valle Brembana davanti all’Atletica Saluzzo, al Gp Valchiavenna, al Santi Nuova Olonio e al Gp Talamona. Tra i ragazzi, sulle 27 staffette partecipanti, che hanno gareggiato, come le ragazze, lungo il circuito di 1,5 chilometri, ha vinto l’Atletica Vallecamonica seguita da Csi Morbegno, Gs Pomaretto ’80, Atletica Valle Brembana e Atletica Centro Lario.campionati corsa in montagna

Fra le cadette, 23 staffette al via, il titolo italiano è andato all’Atletica Alta Valtellina che schierava la vice campionessa italiana Samantha Bertolina e Camilla Ricetti. Al secondo posto l’Atletica Valpellice, al terzo l’Atletica Trento, al quarto l’Atletica Lecco-Colombo Costruzioni, al quinto lo Sport Club Merano. All’arrivo, dopo due chilometri di gara, una soddisfatta Samantha Bertolina ha così commentato: «La salita è stata molto impegnativa ma ho recuperato in discesa. Mi piacciono i percorsi difficili e questo lo è». Le valtellinesi hanno percorso i quattro chilometri in 26:35, lasciando le seconde a 32 secondi. Emozionate, le ragazze all’arrivo hanno dedicato la vittoria: Katia agli allenatori Fabiano Nana e Luca Del Curto, Gaia all’allenatore Del Curto e al fidanzato.

Ventitré coppie in gara anche fra i cadetti che ha visto la vittoria dell’Atletica Valle Brembana trascinata, nella seconda frazione, dal campione italiano in carica Alain Cavagna, che ha diviso il tricolore con Pietro Gherardi. I due hanno percorso i sei chilometri complessivi in 30:33, staccando di 33 secondi i beniamini di casa Alfredo Nana e Alessandro Rossi della Sportiva Lanzada. Terza l’Atletica Valli di Non e Sole, quarta l’Atletica Pinerolo e quinto il Gp Valchiavenna. Al termine il commento di Alain Cavagna: «È stata una gara molto dura ma divertente, favoloso il tratto in discesa».
Il titolo italiano più applaudito, e non poteva essere altrimenti, è stato quello delle allieve con l’affermazione delle atlete della Sportiva Lanzada Katia Nana e Gaia Bertolini, prime con il tempo di 35:21, lasciando a 22 secondi le atlete dell’Atletica Savoia. Terza la Polisportiva Caprioli, quarta la Brixia Atletica 2014, quinta l’Atletica Valle Brembana. Ultima gara di giornata quella riservata agli allievi con la vittoria del Premana con Dionigi Gianola e Marco Bevilacqua che hanno chiuso a 47:07, lasciando a 28 secondi il Gp Valchiavenna. Terzo il Gs Quantini, quarta l’Atletica Vallecamonica, quinto il Csi Morbegno.
campionati corsa in montagna
Il Trofeo nazionale per società è andato alla Sportclub Merano tra le cadette e al Gp Valchiavenna tra i cadetti. Nelle allieve l’Atletica Savoia ha vinto sia la prova odierna che il Campionato italiano di società giovanile che teneva conto anche dei risultati della prova individuale di Selvino. Negli allievi doppia vittoria per l’Atletica Alta Valtellina.

In apertura di pomeriggio si erano svolte le gare riservate agli esordienti di Lombardia e province limitrofe: 105 i piccoli atleti in gara, 58 maschi e 47 femmine. Tra gli esordienti A, di 10 e 11 anni, vittorie per Elena Galli del Gp Valchiavenna e Daniele Lanzi del Centro Olimpia Piateda.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*